Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da giugno, 2024

La parola ai lettori Grazie a @nicolettanec

  @nicolettadec propone  "Non si nasconde fuori dal mondo chi lo salva e non lo sa. È uno come noi, non dei migliori." Eugenio Montale #IlMioVivereInPoesia a #CasaLettori 

La parola ai lettori Grazie a @Rossella66Ø

  @Rossella66Ø propone "Certe cose si possono dire con le parole, altre con i movimenti. Ma ci sono anche dei momenti in cui si rimane senza parole, completamente perduti e disorientati, non si sa più che cosa fare.  A questo punto comincia la danza" Pina Baush 

"Quando migrano gli uccelli sanno dove andare" Usama Al Shahmani Marcos y Marcos Editore

  "Quando migrano gli uccelli sanno dove andare" Usama Al Shahmani Marcos y Marcos Editore  " Se trovi un linguaggio per la ferita, puoi aiutarla a guarire." Nubi nere di fumo coprono il cielo iracheno. Poesie per resistere. Ombre del passato. Bugie senza colore. Una richiesta di asilo che non arriva. Il tempo si espande e la natura consola. "Quando migrano gli uccelli sanno dove andare", pubblicato da Marcos y Marcos Editore grazie alla traduzione di Sandro Bianconi, è pura poesia. Una prosa elegante, leggera, fulminea. Tra immagini e versi si compone una storia politica. La frattura tra il potere e il cittadino, la fuga e la mancanza di certezze, la lingua che si spezza e si frantuma. Usama Al Shahmani trasforma l'esilio nella poetica del ricordo. Sublima l'assenza, mostra il senso della resistenza, crede nel riscatto del suo popolo. Canta e la sua voce unisce e non divide. Crea ponti e strade. Cerca la luce e fa risplendere la memoria. Un libro

La parola ai lettori Grazie a @MLFranciolini

  @MLFranciolini propone "Gli uomini sarebbero felici se non avessero cercato e non cercassero di esserlo." Dal libro Zibaldone #GiacomoLeopardi   #NatiOggi #29giugno 1798 #TraImmaginiEParole #CasaLettori @CasaLettori 📷@ Make_u2_happy 🎨🖌William Henry Margetson, The Seashore (1900)

La parola ai lettori Grazie a @Viola_Martella

  @Viola_Martella suggerisce  “ Quando ero giovane pensavo di odiare tutti , ma quando sono cresciuto ho capito che sono solo i bambini che non sopporto. Piccoli bruti egoisti , rumorosi , crudeli e volgari.” #AlessandroPiperno #AriaDiFamiglia

"La signora scostumata" Vita Sackville West Astoria Editore

  "La signora scostumata" Vita Sackville West Astoria Editore "Nessun personaggio di questo romanzo è completamente inventato." Una premessa che ci fa intendere con chiarezza quali siano le intenzioni della scrittrice. Vita Sackville West, amica di Virginia Wolf, racconta il suo mondo senza edulcorarlo. "La signora scostumata", riproposto da Astoria Editore grazie alla traduzione di Henry Furst e Orsola Nemi, è ambientato nell'Inghilterra del Novecento. Può essere letto come una satira divertente dell'alta società di quell'epoca o come un atto di sfida alle convenzioni sociali. Non è casuale che mentre sembra che il protagonista sia il giovane Sebastian emergono diverse e interessanti figure femminili. Da un lato lady Sylvia sposata senza amore, incapace di abbandonare la monotona esistenza e cedere al piacere. Dall'altro la giovane Viola che ha il coraggio di rinnegare la sua famiglia. Su questa dicotomia ruota il romanzo molto dettagliato

"I Nascosti" Valentina Tamborra minimum fax

  "I Nascosti" Valentina Tamborra minimum fax  "Sono arrivata oltre il Circolo Polare Artico, nel Finnmark, per ascoltare la storia di chi per troppo tempo non ha avuto voce. Oggi provo a restituirla attraverso volti, parole, immagini, e non so se riuscirò a farlo nel modo migliore perché parlare di storie altrui è complesso, ci si sente sempre in qualche modo inadeguati." Un reportage fotografico, il vissuto di una donna che non ha avuto paura di confrontarsi con una cultura sconosciuta. Grazie a Valentina Tamborra incontriamo i Sami, "ottantamila persone divise tra Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia." Questo popolo antico è stato escluso dalla storia e dalla geografia pur avendo un'anima pulsante, un codice genetico ricco di vitalità. "I Nascosti", pubblicato da minimum fax, stordisce per la bellezza dei paesaggi, la purezza della narrazione, la poetica dell'incanto . Un libro da sfogliare come un album dal valore inestimabile, come t

La parola ai lettori Grazie a @diamiladi

  @diamiladi propone « Cicale, sorelle, nel sole con voi mi nascondo nel folto dei pioppi e aspetto le stelle. » S. Quasimodo @CasaLettori 🎨 N. de Staël

La parola ai lettori Grazie a @CammisaFra

@CammisaFra propone "La forza dell’immagine e il potere dei social network possono cambiare la storia della comunicazione.  Sta a ciascuno di noi sapere che possiamo essere fotoreporter per il noi e non per l’io." Alex Corlazzoli 📷Rodney Smith #TraImmaginiEParole #CasaLettori

"I dieci passi dell'addio" Luigi Nacci Einaudi Editore

  "I dieci passi dell'addio" Luigi Nacci Einaudi Editore  "La casa senza amore di giorno non esiste. Puoi in qualche modo tenere a distanza i pericoli. Il rumore del traffico, le voci dei vicini, i canti degli uccelli o i latrati dei cani possono distrarti. Non hai coscienza di essere al mondo, sei sospeso." Raccontare la fine di un amore significa entrare nello spazio angusto della sconfitta. Rivivere momenti, rielaborare il senso di perdita, cercare un senso allo stato di abbandono e di estraneamento. Ricostruire l'Io scindendolo dal noi. Imparare ad abitare il luogo condiviso, dare un nome alle stanze, sentirsi profughi senza identità. "I dieci passi dell'addio", pubblicato da Einaudi Editore, è pura poesia. È il coraggio di interrogarsi sulla relazione amorosa, rivederne la luce dell'incontro e il buio di un abbraccio negato. "Il mondo viene sommerso. Le terre, i cieli. È un dolore che può raggiungere la luna. Oscurarla." La d

"I ricordi dell'avvenire" Elena Garro SUR

  "I ricordi dell'avvenire" Elena Garro SUR Una saga familiare che affonda le radici nella storia del Messico. La tortuosa via dell'amore che fa perdere la ragione. Il coraggio di cercare la libertà. Le insidie di un potere prepotente, simbolica rappresentazione di una cultura maschilista. Due figure femminili così diverse nell'attraversare gli eventi. Sangue che scorre e inutili vendette, vittime innocenti e il silenzio nelle strade. Scorci di una terra che fa fatica a dimenticare. Madri e figli e lacrime e sudore. "I ricordi dell'avvenire", pubblicato da SUR grazie alla traduzione di Francesca Lazzarato, è un romanzo corposo, sanguigno. Voce narrante è la cittadina di Ixtepec e questa scelta permette uno sguardo distante. Diviso in due parti il libro mantiene il lirismo magico della letteratura latino americana e al contempo scopre una vena realista nell'evoluzione della trama. Dalla splendida prefazione di Guadalupe Nettel approfondiamo la con

"Il misterioso caso degli Angeli di Alperton" Janice Hallett Einaudi Editore Stile Libero

  "Il misterioso caso degli Angeli di Alperton" Janice Hallett Einaudi Editore Stile Libero  " Per attirare gli altri in un mondo illusorio bisogna essere per forza credibili. Nessuno è piú convincente di chi è convinto." Dopo il successo di "L'assassino è tra le righe" (Einaudi 2023), torna in libreria Janice Hallett con un thriller psicologico strepitoso. L'autrice, giornalista, sceneggiatrice e addetta alle comunicazioni, sfrutta le sue competenze professionali e crea una struttura narrativa fuori dal comune. Non utilizza il solito modello linguistico ma inventa una griglia alternativa. Messaggi whatsapp ed email trasformano il testo in un canovaccio interattivo molto moderno. Anche le spaziature, le pause, i dialoghi brevi e incisivi fanno parte di una scrittura altra rispetto a ciò che propone il mercato editoriale. Altra trovata geniale è quella di far gestire gli eventi ad una giornalista, Amanda Bailey. Ne apprezziamo la tenacia e la capaci

La parola ai lettori Grazie a @MaraBussani

  @MaraBussani propone "È un peccato che noi  teniamo conto delle lezioni della vita soltanto quando non ci servono più." Oscar Wilde #art Caspar David Friedrich,  Mare al chiaro di luna

La parola ai lettori Grazie a @crucant

  @crucant propone "Scegli con cura le parole da non dire,  le persone non dimenticano facilmente una promessa." Francesco Sole 🎨 René Magritte

"Il filo scarlatto" Laurie Lico Albanese Einaudi Editore

  "Il filo scarlatto" Laurie Lico Albanese Einaudi Editore  " Allora vivevo in un mondo pieno di magia e di colori: la voce della mamma era un torrente di zaffiro screziato di smeraldo, quella di mio padre un morbido caramello." Laurie Lico Albanese con una scrittura intrisa di poesia ci restituisce due tempi storici: il 1800 e il 1600. Due donne con il dono dei colori, la prima accusata di stregoneria, la seconda costretta a nascondere il suo segreto. Hanno lo stesso nome ma sarà la più giovane, Isobel, a riscattare la parente. La sua è storia emblematica di coraggio e resistenza. Sposata ad un uomo tormentato dell'oppio ha la forza d'animo di non arrendersi a un'esistenza di moglie obbediente. Attraverso il ricamo esprime la sua personalità, fa vivere la magia delle sfumature. L'incontro con il giovane scrittore Nathaniel segna la svolta definitiva. È l'amore che con conosce limiti, è condivisione di conoscenza. "Il filo scarlatto", p

"Il giudice e il bambino" Dario Levantino Fazi Editore

  "Il giudice e il bambino" Dario Levantino Fazi Editore  "La sfiducia nello Stato era, ed è, tutto ciò che non serve nella guerra contro le Mafie." Parlare di mafia senza essere retorici non è facile. Si rischia di usare frasi abusate e slogan senza senso. Ancora una volta Dario Levantino si rivolge a tutti noi con un romanzo commovente, tragico e bellissimo. Presenta il giudice Borsellino in una veste insolita. Lo colloca in Paradiso e gli affida un compito delicato. Dovrà liberare l'anima del piccolo Giuseppe Di Matteo, morto l'11 gennaio 1996 per mano mafiosa. "Il giudice e il bambino", pubblicato da Fazi Editore, si sviluppa come un sogno. Irreale e reale si incontrano permettendo allo scrittore di creare una tensione narrativa che anche nei momenti più drammatici riesce a trasmettere il bisogno di verità. Pagine struggenti e vere si alternano a visioni di nuvole che reggono il peso del mondo. Da leggere per imparare che " il mistero di D

La parola ai lettori Grazie a @pericarla

  @pericarla propone ""Accolgo questa giornata come il frutto che si addolcisce" -G. Ungaretti-  #RitagliandoParole a  #CasaLettori

"La neve in fondo al mare" Matteo Bussola Einaudi Editore Stile Libero

  "La neve in fondo al mare" Matteo Bussola Einaudi Editore Stile Libero  "Mi hanno trasmesso l’idea che essere genitore significhi fare quel che si deve, invece che fare quel serve. E se servono nove mesi perché nasca un bambino, basta un secondo perché muoia un figlio." Un padre e un figlio in un reparto di neuropsichiatria infantile. Tommy, sedici anni, ha scelto di non esserci, annullarsi, farsi invisibile. Quel corpo scavato, quel volto impenetrabile raccontano il tormento di tanti adolescenti. Voce narrante è Gaetano Bernardi, affermato professionista, che ha sempre assemblato i pezzi del puzzle chiamato vita. Ora di fronte al dolore del suo ragazzo ha bisogno di capire dove ha sbagliato. "La neve in fondo al mare", pubblicato da Einaudi Editore nella Collana Stile Libero, è il più bel libro di Matteo Bussola. È una storia sentita, nata dall'osservazione dello scollamento dei giovani dal reale. I suoi personaggi sono veri, disperati, affranti. Le

La parola ai lettori Grazie a @Paolosantagata5

  @Paolosantagata5 propone "Il silenzio è il linguaggio di tutte le forti passioni, dell'amore - anche nei momenti dolci - dell' ira, della meraviglia, del timore.' Giacomo Leopardi #RitagliandoParole @CasaLettori #CasaLettori

La parola ai lettori Grazie a @lagatta4739

  @lagatta4739 propone "I poeti inghiottono silenzi, Parole e vita come stelle silenziose E poi restituiscono visioni [… Mentre con gli occhi aperti scrutano Nel buio e vedono l’invisibile" Artaud🖌️  🖼️Pacheco

"Qualcun altro" Guillaume Musso La Nave di Teseo

  "Qualcun altro" Guillaume Musso La Nave di Teseo  "Costa Azzurra – Baia di Cannes. Il cielo ti cattura all’istante. Mediterraneo, ipnotico. Una vertiginosa distesa di blu intenso. L’aria era limpida, priva di umidità, attraversata qua e là dal volo dei gabbiani sopra il battello. Uno yacht di quarantacinque piedi che dondolava nello sciabordio regolare delle onde argentate." Un incipit che non lascia minimamente immaginare cosa succederà. La bellezza mozzafiato della natura è la prima delle tante tracce che allontanano il lettore dalla verità. Il nuovo romanzo di Guillaume Musso ci conduce all'interno di un thriller che fino all'ultimo rigo ci tiene incollati alle pagine. "Qualcun altro", pubblicato da La Nave di Teseo e tradotto da Sergio Arecco, utilizza più linguaggi. Le cronache giornalistiche, le conversazioni in chat, le riflessioni letterarie creano una struttura narrativa mai uguale a sé stessa. Chi ha ucciso l'editrice Oriana Di Piet

La parola ai lettori Grazie a @Bereka82Pan

  @Bereka82Pan propone  "Le estati dell’infanzia sono sempre migliori delle estati dell’età adulta." Elliot Perlman #Liberamente a #CasaLettori

La parola ai lettori Grazie a @PieraBelfanti

  @PieraBelfanti propone: “Una cosa che può essere utile è pensare semplice. Come sempre, quando le cose sono troppo complicate. Pensare semplice.” Alessandro #Baricco #Liberamente @CasaLettori

"Il tempo delle mosche" Claudia Pineiro Feltrinelli Editore

  "Il tempo delle mosche" Claudia  Piñeiro   Feltrinelli Editore  " Malato, dicono gli atti del processo, e non chiedetemi se sono d’accordo. Io non sono malata, e non lo ero neanche allora. Men che meno malata d’amore. Dolorante, ferita, offesa, tradita, maltrattata, violentata per sentirmi considerare un’idiota, sì. Malata, no." Con "Il tempo delle mosche", pubblicato da Feltrinelli Editore e tradotto da Michela Finassi, Claudia  Piñeiro  si conferma una delle voci più significative della letteratura latino americana. Aggiunge alla narrazione un gradiente emozionale crescente riuscendo a tessere una trama originale e carica di simbolismi. Partiamo dal titolo che tiene in bilico il lettore, incapace di comprendere cosa lo aspetterà. Torna sulla scena la protagonista di "Tua", dopo aver scontato la sua pena. Inés è cambiata profondamente, ha scelto di cambiare cognome e di inventarsi un lavoro insieme alla compagna di carcere, Mona. Si occupa di

La parola ai lettori Grazie a @MMirella28

  @MMirella28 propone Per esser liberamente,  liberi bisogna aver fantasia Bisogna allenarsi a immaginare altre vite, altri mondi, altri sentimenti, altri pensieri, altri linguaggi Bjorn Larsson I'll Adrian. AVILA

"O Caledonia" Elspeth Barker Bompiani Editore

  "O Caledonia" Elspeth Barker Bompiani Editore  "In poco più di duecento pagine Barker rende omaggio a un gran numero di generi letterari procedendo con destrezza per la sua strada, li circumnaviga, li supera. Ci sono parecchie allusioni al romanzo gotico, al mito classico, alla tradizione letteraria scozzese, agli scritti sulla natura, a Shakespeare e all’autofiction." La splendida prefazione della scrittrice britannica Maggie O'Farrel inquadra perfettamente la bellezza stilistica e le qualità innovative di "O Caledonia", pubblicato da Bompiani Editore grazie alla traduzione di Beatrice Masini. Fin da subito scopriamo che la protagonista Janet a soli sedici anni è morta. Nel ripercorrere le tappe di questa breve esistenza si intrecciano stati d'animo e scorci storici. Una famiglia patriarcale, una madre svagata, cinque fratelli minori. Nel percorso evolutivo di questa creatura sta la forza del romanzo. Dall'infanzia all'adolescenza in un

La parola ai lettori Grazie a @Rossella66Ø

  @Rossella66Ø propone Per te che adesso sei grande sarà dura, ma ce la farai I sognatori ce la fanno sempre  Milena Agus  #liberamente  Andrew Malevich

"La terza ora d'arte" Tomaso Montanari Einaudi Editore

  "La terza ora d'arte" Tomaso Montanari Einaudi Editore  "Ci si può sentire soli, confinati, incompresi. Si può avvertire tutto il peso di un tempo ferreo. Si può stentare a trovare il nostro posto nel mondo. Si può essere umiliati, offesi. Sconfitti, e dolenti. Ma nessuno può portarci via la forza gratuita e scardinante dell'arte." Ci si accosta sempre ai testi di Tomaso Montanari con un misto di curiosità e di gratitudine. Sappiamo che riuscirà a farci percepire il bello in un modo nuovo, a farci perdere nell'universo artistico, a riempirci di meraviglia. Ogni tappa è una scoperta, un viaggio culturale intriso di umanità, un esercizio letterario dove parola e immagine compongono un equilibrio perfetto. Luoghi mai visti o già visitati assumono forme quasi fatate. Il linguaggio è poetico, appassionato, vivido. Le riflessioni profonde si incidono nei nostri cuori e diventano incendio. Ci sentiamo felici come non lo siamo mai stati, convinti che l'art

La parola ai lettori Grazie a @Vale22Ø46

  @Vale22Ø46 propone "La libertà trova le sue radici nella nostra mente, nelle nostre emozioni, nel nostro cuore, nel profondo della nostra anima e nel nostro essere."  #Liberamente  #CasaLettori #buongiorno  📸Grazia  Danzica, Polonia

"L'isola dove volano le femmine" Marta Lamalfa Neri Pozza

  "L'isola dove volano le femmine"  Marta Lamalfa Neri Pozza  "Ad Alicudi gli anni si contano coi guai. Il tempo del colera, della fame, della tisi, del vaiolo: sono le morti scampate, per Palma, a segnare il passo del tempo, che cammina a fatica come Pino, con la gamba zoppicante, ripiegato sul suo bastone, a ogni passo la preghiera di non cadere." Mitologia che si fa racconto. Cunto popolare e antichi canti. Donne prigioniere di un'isola, desiderose di fuggire. Bambine che crescono assaporando il gusto aspro della perdita. Madri che non hanno più lacrime e parole. Abiti neri come sudari. Strane allucinazioni tra verità e superstizione. Ambientato nel 1903 "L'isola dove volano le femmine", pubblicato da Neri Pozza, ruota intorno alle figure femminili. Dalla catanonna alla nipote Caterina è un affresco familiare dove si coniugano immaginazione e realtà. Già il titolo è un invito a cercare altri lidi, a sconfiggere il destino. Alicudi è il confi

La parola ai lettori grazie a @de_linda71

  @de_linda71 propone "Ma che tipo di uomo sei, in conclusione?"  domandò Leo. "Sono un clown" dissi "e faccio raccolta di attimi". H.Böll #LaPoeticaDellaVita  #CasaLettori

La parola ai lettori: grazie a @zanzibardy

  @Zanzinardy propone "L'estate è giunta e con essa è giunto il tempo di una felicità naturale." #LaPoeticaDellaVita a #CasaLettori

"Il cimitero del mare" Aslak Nore Marsilio Editore

  "Il cimitero del mare" Aslak Nore Marsilio Editore "Il cimitero del mare", pubblicato da Marsilio Editore grazie alla traduzione dal norvegese di Giovanna Paterniti, si colloca tra la saga familiare e il thriller. Un volume corposo in bilico tra presente e passato, tra aneddoti familiari e grandi eventi. Aslak Nore ha il pregio di condurre il testo attraverso due prospettive: quella del romanziere e quella del giornalista. Alla morte di Vera Lind tocca alla nipote Sasha svelare diversi segreti che potrebbero rivelarsi dolorosi. I Falk hanno costruito un impero economico e da sempre hanno celato molte ombre. Per svelare i misteri bisogna scegliere tra verità e lealtà. È questo il quesito che ci viene posto mentre la trama si sviluppa incessante tra tradimenti, amori, cattiverie e uno strano naufragio. L'autore riesce a sorprenderci con una scrittura veloce, un fraseggio moderno ed equilibrato. Per imparare che la menzogna oscura la realtà e impedisce di liberar

"A schiere le parole" Jolanda Insana Marcos y Marcos Editore

  "A schiere le parole" Jolanda Insana Marcos y Marcos Editore " Bello avere un mantello di cielo Andando con i piedi a terra." La parola si contorce e cerca pace. Sperimenta suoni, inventa assonanze, riflette un Io sdoppiato. È frammento, simulazione, corrente. È fiume, mulino a vento, traccia che il vento disperde. È tempo senza tempo, voce di padre, memoria che si scuce, è "casa del silenzio", "maschera di dolore." "A schiere le parole Poesie scelte con prose e versi inediti", pubblicato da Marcos y Marcos, è omaggio alla poetessa Jolanda Insana. Arrivano i suoi versi come onde pervasive, si snodano i suoi pensieri come contorte urla. In una lingua mai uguale, in una verbosità che è febbre, in un intreccio di visioni si espande la poetica di una donna che non ha mai seguito le mode del momento. Diversa e tagliente, tragica e nostalgica, vigorosa e ferita. Imparare a conoscerla significa voler sentire un terremoto emotivo che non cono

"Isidor" Shelley Kuferberg Keller Editore

  "Isidor" Shelley Kuferberg Keller Editore  "La sola cosa che nessuno può portarci via è ciò che abbiamo nella testa." Attraverso i racconti del nonno, lo storico Walter Grab, e grazie a documenti e lettere Shelley Kuferberg ricostruisce l'esistenza del prozio. "Isidor" è un personaggio emblematico ed ancora oggi può insegnarci tanto. Scelse di lasciare la casa paterna e di trasferirsi a Vienna dove fece fortuna con il commercio di pelletteria. Era un ebreo di aperte vedute, amante della musica, ebbe una vita amorosa burrascosa, fece parte dei circoli esclusi della città. Tutto cambia quando il regime fascista inizia a perseguitare gli ebrei. Proprio lui che non si era sentito mai profondamente legato alla religione muore dopo aver subito soprusi e torture. Il romanzo pubblicato da Keller Editore grazie alla traduzione di Federica Corecco, è un testo storico di grande pregio. Regala uno spaccato della società viennese e insegna che le dittature posson

Hotel Madridda" Grazia Verasani Marsilio Editore

  "Hotel Madridda" Grazia Verasani Marsilio Editore  Cielo marrone, sterpaglie, caseggiati bianco sporco, un albergo cadente. È questo il paesaggio di "Hotel Madridda", pubblicato da Marsilio Editore. Un non luogo dove la libertà è sfumata insieme alla possibilità di esprimersi. Un romanzo politico, ambientato in un tempo indistinguibile. Voce narrante chiara, a tratti desolata. Selma per consolarsi scrive alla sorella Ida e nutre un gatto. " Ormai provo un sentimento di lontananza verso tutto e tutti, eppure c'è una specie di leggerezza nel sentirsi disancorati, anche se si è persa la bussola." L'incontro con Tino, sfuggito alle guardie, produce un cambiamento. Grazia Verasani scrive un romanzo di resistenza, invita a riprendere la parola, a lottare per la libertà, ad essere comunità che crede ancora nel futuro.

"I confidenti" Charlotte Gneuss Iperborea

  "I confidenti" Charlotte Gneuss Iperborea  Ambientato in un sobborgo di Dresda nel 1976  "I confidenti", pubblicato da Iperborea e tradotto da Silvia Albesano, riesce a rendere la situazione politica della Germania dell'Est. Karen è una ragazzina di sedici anni, innamorata del coetaneo Paul. Un'esistenza normale che viene scossa dalla fuga del suo grande amore. La Stasi entra nella sua vita e cerca di estorcerle informazioni. In un lento risveglio della coscienza la giovane protagonista comprende cosa significa vivere in un paese privo di libertà. Il romanzo elaborato grazie ad un approfondito studio del periodo storico è una coraggiosa rivisitazione del passato. La scrittura lineare e pacata ci invita a riflettere sulla perdita dell'innocenza e sulle manipolazioni del potere. Gli adulti, nessuno escluso, preferiscono il silenzio o la menzogna. Solo chi ha il cuore puro può guardare con occhi limpidi attraverso lo specchio opaco della Storia. Una prova

"Un bagliore" Jon Fosse La Nave di Teseo

  "Un bagliore" Jon Fosse La Nave di Teseo "Mi sentivo vuoto. E poi quell’angoscia. Di cosa avevo paura? Perché avevo paura? Ero così spaventato da non avere il coraggio di scendere. Non osavo." Un viaggio senza meta, una strada sterrata, la macchina bloccata, il bosco, il freddo. Un uomo senza nome e la paura istintiva, irrazionale. La solitudine, lo spaesamento e "Un bagliore." La nuova prova letteraria di Jon Fosse, Premio Nobel per la Letteratura, pubblicato da La Nave di Teseo, concentra la poetica dell'autore. Un romanzo breve, stilizzato, essenziale. Un percorso di ricerca interiore, il tentativo di superare il timore di esistere. La perfezione stilistica, la scelta accurata di ogni parola, il ritmo musicale, l'equilibrio tra pensiero e scrittura, la descrizione del paesaggio, il contrasto di luci e ombre creano una struttura narrativa meravigliosa. Seguirne la traiettoria significa confrontarsi con quella nostra parte che non vuole uscire a

"Metax" Antoine Cossé Add Editore

  "Metax" Antoine Cossé Add Editore  Entrare nell'universo di "Metax", pubblicato da Add Editore e tradotto da Claudia Durastanti, significa immergersi in una dimensione altra. Si perde la cognizione del tempo, suggestionati dalle avventure che a ritmo incessante si propongono al lettore. Un graphic Novel? Molto di più. Un fantasy, una novella post apocalittica, un magico universo. Nella città distopica di Ronin si svolge la trama. Poche ed essenziali le parole, lunghi i suoni, splendide le tavole. Nella ricerca di una purezza delle forme, nei contrasti tra bianco e nero, nei paesaggi sfumati, nella dilatazione di alcune immagini, nel gioco di sfocature, nelle ombre che si allungano si concentra un messaggio forte. Un libro capace di restituirci la speranza mentre pensiamo che il pianeta ha bisogno di noi. Forti le metafore, intense le connessioni fantasiose, creativa la trama. Leggetelo e conoscerete la strada che porta alla salvezza.

"Il verbo di fronte" Roberta Dapunt Einaudi Editore

  "Il verbo di fronte" Roberta Dapunt Einaudi Editore  "Possa l'aria soltanto eccitare l'orecchio e così rimanere nudo il tuo pensiero, il solo pensiero. La coscienza di te e del vero che ti circonda e sarà l'universale natura la pietà di questo verso, morto per troppo voler dire." Anelare alla purezza del silenzio. Accoglierlo come materia sacra. Liberare la mente da scarti di memoria. Chiedere tregua e cercare quiete. Le parole di Roberta Dapunt sono quelle che cercavamo da tempo. Arrivano e portano un vento di burrasca, si insinuano nella coscienza, ci invitano ad uscire dal nostro egoismo. Parlano del noi, quel noi che abbiamo ripudiato, della sofferenza che proviamo a scansare, del peccato di superbia. Fingiamo, ostentiamo "falsa devozione", "la vanità e l'orgoglio." Ritrovare l'unità del verbo, interrogarsi sul senso della scrittura, "guardare oltre." In un'alternanza di prosa e poesia, nel ritmo che non co

"Verranno di notte" Paolo Rumiz Feltrinelli Editore

  "Verranno di notte" Paolo Rumiz Feltrinelli Editore  "Non ci governa più la politica ma la voracità dell’economia, la bulimia predatoria del Pil. Si privatizza, si delega, si appalta e subappalta, e l’edificio pubblico si crepa, il personale ridotto al minimo, gli ospedali fatti a pezzi, le scuole chissenefrega, i treni al collasso dalla Germania alla Grecia." Frammenti di pensieri di una lucidità che disorienta. L'analisi di Paolo Rumiz sulla condizione della nostra Europa può sembrare cupa. Leggendo con attenzione seguendo il ritmo frenetico delle parole non riusciamo a restare neutrali. L'autore compone una mappa sociopolitica che corrisponde al vero. Lo fa con forti accenti polemici e uno sguardo acuto che non fa sconti a nessuno. " Europeo, non conoscerai la tua terra in aereo. Ti servirà il treno, la corriera o la bicicletta per entrare nella verità dei Paesi. Il viaggio lento è il più grande antidoto ai pregiudizi nazionali. È il confronto più

"La porta" Georges Simenon Adelphi Editore

  "La porta" Georges Simenon Adelphi Editore  " Anche nella quiete dell'appartamento, l'angoscia lo afferrava all'improvviso e gli sembrava che le pareti, i mobili, gli oggetti familiari perdessero la loro rassicurante stabilità. Allora evitava di avvicinarsi alle finestre aperte per paura di precipitare nel vuoto." Poche battute bastano a definire uno stato d'animo. Nella morsa angosciante che avvolge Bernard ci troviamo avvinghiati. È una rete sottile che stringe e stringe e oscura la lucidità. "La porta", uscito nel 1962, pubblicato da Adelphi Editore, tradotto da Laura Frausin Guarino, ha una coreografia claustrofobica. Un appartamento dove vivono Bernard e Nelly. Una coppia apparentemente affiatata ma il rovello interiore del marito erode la stabilità della coppia. La gelosia, l'ossessione di perdere la sua donna sono pensieri ricorrenti, martellanti. L'inquilino del piano di sopra diventa rivale e nemico. Georges Simenon ancor

"Norferville" Franck Thilliez Fazi Editore

  "Norferville" Franck Thilliez Fazi Editore  "Da una parte e dall'altra del sentiero regnava la natura allo stato brado. Un mondo di silenzio che odiava il movimento, cristallizzava la vita fino alla linfa sotto la corteccia dei pini, e intimidiva con la sua immensità, la sua forza e il suo alito bianco che gelava i volti." Maestro nel descrivere paesaggi che amplificano la tensione, Franck Thilliez torna in libreria con un thriller ipnotico. "Norferville", pubblicato da Fazi Editore nella Collana Darkside grazie alla traduzione di Daniela De Lorenzo, è ambiente in una immaginaria città del Canada. Forti i contrasti tra il bianco dei luoghi e le ombre presenti nella comunità. La morte accompagnata da mutilazione spinge il padre della vittima, famoso criminologo, ad indagare sul caso. Ad accompagnarlo Léonie, fuggita da quel luogo maledetto e costretta a tornarci a distanza di anni. Figlia di madre innu e padre bianco la giovane ha subito vessazioni ch

"Eden" Auður Ava Ólafsdóttir Einaudi Editore

  "Eden" Auður Ava Ólafsdóttir Einaudi Editore  "Un giorno qualcuno parla una lingua e dice di amare o di avere fame e il giorno dopo nessuno la parla piú ." Occuparsi di lingue in via di estinzione significa proteggere un patrimonio culturale, tradizionale, emotivo. È come salvare quella parte di mondo che si sta dissolvendo. È questo il compito di Alba, linguista e correttrice di bozze per due case editrici. La parola e il suo valore intrinseco sono tema dominante di "Eden", pubblicato da Einaudi Editore grazie alla traduzione di Stefano Rosatti. C'è una connessione tra il linguaggio e il pianeta. Entrambi a rischio ma è solo questo il legame? La vera unione è legata al desiderio che la vita si rigeneri e si trasformi. Il libro affronta la tematica ambientale con uno sguardo universale, coniugando insieme la terra e l'uomo. In un romanzo luminoso Auður Ava Ólafsdóttir, finalista al Premio Strega Europeo nel 2018 con "Hotel Silence", rie